Se la Scuola Basket Asti in questo anno è cresciuta e ha ottenuto importanti successi  sia con la Prima Squadra che con il gruppo U18 Csi è anche grazie all’apporto fondamentale di Riccardo Amico.

Riccardo infatti nella società ricopriva un doppio ruolo.

Giocatore fondamentale nello scacchiere di coach di Gioia in Prima Squadra, era spesso e volentieri un rebus insoluto della difesa avversaria grazie alla doppia dimensionalità, capace di giocare vicino a canestro se marcato da un giocatore di stazza inferiore piuttosto che fronteggiare il canestro sulla linea dei tre punti se marcato da un giocatore più lento.

Capo Allenatore del gruppo U18 Csi, un gruppo che ha assimilato totalmente l’identità del proprio coach, mai arrendersi, mai accontentarsi, migliorarsi ogni giorno.

Ahimè, scelte di vita oggi ci costringono a salutare Riccardo Amico, pronto a partire per un’esperienza di Erasmus all’estero.

Con la speranza che sia solo un arrivederci, ringraziandolo pubblicamente per l’impegno profuso, la dedizione e l’atteggiamento sempre propositivo dimostrato, la Scuola basket Asti augura il meglio a Riccardo, un esempio per grandi e piccini.

Grazie